"I POVERI SONO ACCANTO A NOI"

Fondazione Primavera Missionaria

<<Il progetto per aiutare le nostre comunità a portare avanti le attività di sostegno ai bisognosi>>

EMERGENZA POVERTA’

“Non distogliamo lo sguardo dai poveri: siamo chiamati a scoprire Cristo in loro, a prestare ad essi la nostra voce nelle loro cause, ma anche ad essere loro amici, ad ascoltarli, a comprenderli e ad accogliere la misteriosa sapienza che Dio vuole comunicarci attraverso di loro.

Papa Francesco


Quanta povertà c’è nel mondo e se volessi fare qualcosa da dove potrei cominciare?

Sono tante le persone che oggi si pongono questa domanda, spinti dal desiderio di poter dare una mano concreta per combattere la grande povertà che sta dilagando. Quale può essere il primo passo? Non distogliere lo sguardo dal povero, come ha detto Papa Francesco in occasione della VII Giornata Mondiale dei Poveri, nella quale non celebriamo la povertà materiale che tocca la vita di tanti fratelli e sorelle, ma celebriamo la grande cura che da sempre la Chiesa rivolge ai più bisognosi.In questo tempo che stiamo vivendo ci sono sempre più persone che hanno bisogno del nostro aiuto, ma faticano a chiederlo: pensiamo ai giovani che spesso non riescono a trovare un senso alla loro vita, agli anziani che sono sempre più soli, a quanti non hanno un lavoro e non riescono ad arrivare a fine mese. I poveri diventano immagini che possono commuovere per qualche istante, ma quando si incontrano in carne e ossa per la strada subentrano il fastidio e l’emarginazione e tendiamo a distogliere lo sguardo. La frenesia quotidiana ci impedisce di fermarci, di soccorrere e di prendersi cura dell’altro. L’incontro con il povero, invece, è essenziale perché ci fa sperimentare la nostra povertà e ci arricchisce. Tutti noi siamo chiamati a riscoprirci poveri, capaci di stare accanto ed accompagnare chi è nel bisogno, facendo la nostra parte, cercando di dare sollievo a chi ci chiede aiuto. Poveri che aiutano altri poveri, per sconfiggere la miseria.

Non possiamo più considerare il povero come qualcuno lontano da noi. Ed ecco perché nelle nostre parrocchie sparse per l’Italia ci sono tanti uomini e donne che vivono la dedizione ai poveri e agli esclusi e la condivisione con loro; persone di ogni età e condizione sociale che praticano l’accoglienza e si impegnano accanto a coloro che si trovano in situazioni di emarginazione e sofferenza. Non sono superuomini, ma “VICINI DI CASA ” che ogni giorno incontriamo e che nel silenzio si fanno poveri con i poveri. Non si limitano a dare qualcosa: ascoltano, dialogano e sono attenti al bisogno materiale e anche a quello spirituale, alla promozione integrale della persona. La gratitudine nei confronti di tanti volontari ci deve spingere oggi a gesti concreti, per far sì che la loro testimonianza diventi feconda e possa moltiplicarsi nel tempo.

Sostieni il progetto di Fondazione Primavera Missionaria “I poveri sono accanto a noi” e aiutaci a rimettere i più bisognosi al centro delle nostre comunità, affinché queste persone non siano solo servite ma soprattutto incluse e accolte.

Anche tu puoi fare tanto, scegli di dare voce a chi non ha voce! 

I POVERI SONO ACCANTO A NOI

 

La Caritas parrocchiali delle nostre comunità sono spesso soprattutto un centro di accoglienza e di ascolto, che si fanno carico delle necessità di tante persone bisognose del territorio ed intervengono innanzitutto con un aiuto alimentare, ma spesso anche con un sostegno economico per il pagamento di mutui, affitti, bollette, visite mediche e materiale scolastico, con la distribuzione di abiti usati e anche con un aiuto concreto nella ricerca di un lavoro. 

Sostieni il progetto di Fondazione Primavera Missionaria “I poveri sono accanto a noi” e aiuta le nostre comunità a portare avanti le attività di sostegno ai bisognosi. 

OGGI POSSIAMO FARE QUALCOSA DI CONCRETO … GRAZIE A TE!

NON DISTOGLIERE LO SGUARDO DAI POVERI

PERCHÉ SOSTENERE LE CARITAS PARROCCHIALI È COSÌ IMPORTANTE?

SCOPRILO DALLA VOCE DI CHI LO VIVE OGNI GIORNO…

Volontari Caritas parrocchiale

S.S. Corpo e Sangue di Cristo

Era una serata molto fredda. Il nostro appuntamento per distribuire i viveri stava per terminare e nel nostro carrello era rimasto ormai un solo pacco. Ci avvicinammo verso la porta per vedere sé stesse arrivando ancora qualche persona, e proprio in quel momento arrivò da noi un uomo dal volto molto sofferente, alto ma con la schiena ricurva, non parlava. Gli chiedemmo il suo nome e lui, con le mani che gli tremavano per il freddo e la paura, ci disse che si chiamava Jbraim e che era un ingegnere egiziano, un rifugiato politico. Oltre i suoi dati c’erano i suoi certificati medici, che spiegavano la sua precarietà di salute: aveva subito gravi torture nel suo paese. Mentre gli consegnavamo l’ultimo pacco rimasto, Jbraim non riusciva a guardarci negli occhi e le sue mani tremavano, segno della sua sofferenza e della sua grande paura. In quel momento ci rendemmo conto di quanto era stato emozionante e profondo quell’incontro, e di quanto il nostro amico avesse bisogno di aiuto e di solidarietà. Abbiamo dovuto pazientare un po’, ma con il tempo siamo riusciti a restituire ad Jbraim la sua dignità e a fargli ottenere la cittadinanza italiana. Quest’esperienza ci ha ricordato che dentro di noi esiste forte il desiderio di poter fare sempre qualcosa di più per queste persone, perché dietro ogni pacco che consegniamo esiste un mondo di sofferenze e di dolore, e nel nostro piccolo possiamo dare loro una speranza per un futuro migliore. 

SOSTIENI LA FONDAZIONE PRIMAVERA MISSIONARIA ONLUS

 

Puoi sostenere il progetto “i POVERI SONO ACCANTO A NOI” e contribuire a portare avanti le attività a sostegno dei bisognosi.

 

Non so se lo sai ma, ai sensi dell’art. 14 del Decreto-legge del 14/03/2005 n. 35, le donazioni che realizzi in favore di Fondazione Primavera Missionaria Onlus (o di un’altra associazione) sono fiscalmente detraibili e/o deducibili.

Scopri le agevolazioni previste dal Decreto-legge a seconda del trattamento fiscale di cui vuoi beneficiare.

CONDIVIDI SU FACEBOOK

Coinvolgi i tuoi amici